Valvole termostatiche e valvole termostatizzabili

Vantaggi e tipologie

In cosa si differenziano le valvole termostatiche

Le valvole termostatiche per corpi scaldanti sono simili alle tradizionali valvole per radiatori. La differenza principale riguarda il movimento dell’otturatore che per le valvole tradizionali viene effettuato manualmente, mentre per le valvole termostatiche viene effettuato in automatico da una testina termica molto sensibile alla temperatura dell’aria dell’ambiente.

Tale testina agendo sull’otturatore della valvola mantiene la temperatura ambiente desiderata, modulando al quantità di acqua che passa attraverso ogni corpo scaldante. Le valvole termostatiche possono essere installate sia in impianti nuovi, sia in impianti esistenti, con accortezze per evitare eventuali scompensi.

Le caratteristiche che meglio definiscono la qualità delle valvole termostatiche sono: la sensibilità di intervento con piccoli inversioni della temperatura ambiente (isteresi); il tempo di risposta a tali variazioni (costante di tempo);

Quanto si può risparmiare con l’uso delle valvole termostatiche?

Non é facile rispondere a questa domanda in modo esauriente e nello stesso tempo conciso, perché troppi sono i dati variabili che devono essere presi in considerazione.

D’altra parte é proprio questa la domanda, che più frequentemente pone chi é interessato a risparmiare sui costi del riscaldamento e vuol valutare se conviene o meno installare valvole termostatiche.

Vale la pena, quindi. di cercare una risposta che non dovrebbe essere troppo generica. ma neppure troppo complessa. E proprio per questi motivi. riteniamo corretto rispondere alla domanda posta non in modo univoco, bensì con una serie di valori rapportati alle principali tipologie edilizie.

  • Edifici residenziali | 20 – 30 % di risparmio medio
  • Uffici ed attività commerciali | 15 – 25 % di risparmio medio
  • Alberghi, ospedali e case di cura | 15 – 20 % di risparmio medio
  • Attività scolastiche | 20 – 30 % di risparmio medio

I risparmi indicati sono valori medi e sono da ritenersi validi per impianti già dotati di regolazione centralizzata. cioè per impianti già in grado di mantenere una temperatura omogenea e regolare qualora non oi sia apporto di calore secondario. Per impianti senza regolazione centralizzata (in vero ormai molto rari), si può dire che i risparmi ottenibili sono maggiori, e anche sensibilmente, rispetto a quelli  riportati.

Tempo di recupero dell’investimento

Anche uno sguardo superficiale all’entità dei risparmi ottenibili evidenzia chiaramente che:

  1. i costi di acquisto e di messa in opera delle valvole termostatiche possono essere recuperati In tempi molto brevi;
  2. sono sufficienti anche piccoli interventi, se fatti con cognizione di causa. per ottenere sensibili risparmi sui costi di gestione degli impianti.

Cosa sono le valvole Termostatizzabili?

Sono delle valvole manuali, magari già presenti in impianti esistenti, che con semplici modifiche o aggiunte di testine, possono essere trasformate in valvole termostatiche