Caldaia monostadio, multistadio o modulante

Differenze e caratteristiche

Componenti della caldaia tipo

Una caldaia monostadio, multistadio o modulante “tipo”, è un generatore composto da:

  • bruciatore
  • camera di combustione
  • scambiatore di calore
  • sistemi di controllo e sicurezza

Funzionamento | caldaia monostadio, multistadio o modulante

A seconda del tipo di funzionamento i bruciatori possono essere monostadio, multistadio, modulanti.

Monostadio

Sono generatori del tipo tutto/niente (on/off) e cioè ad un regime di fiamma, portata max/spento. Il generatore funziona ad un unico stadio di alimentazione, ovvero la portata del gas e dell’aria comburente non vengono variate durante il funzionamento del bruciatore, quindi il livello di potenza di funzionamento è pressoché costante.

I generatori monostadio sono ancora diffusi nei vecchi impianti di riscaldamento condominiale.

Multistadio

Sono generatori a due o più stadi di potenza, del tipo tutto/poco e cioè portata max/portata parziale/spento. Il generatore, funziona a due o più stadi di alimentazione, passando automaticamente o manualmente da uno all’altro. Rappresentano un miglioramento delle caldaie monostadio e sono ancora diffusi nei vecchi impianti di riscaldamento condominiale.

Modulanti

Sono generatori a potenza variabile tra il minimo e massimo e cioè portata max/portata intermedia variabile/spento. Il generatore,  funziona con alimentazione variabile automaticamente in modo continuo sul campo di modulazione (almeno tra il 30% e il 100% della potenza termica nominale del bruciatore).

La modulazione è realizzata, variando il rapporto aria-combustibile. Le caldaie odierne a condensazione, sono pressoché tutte modulanti, poiché la modulazione consente una maggior flessibilità e adattabilità alle differenti condizioni d’uso specie nelle stagioni intermedie.

Termostato per caldaia monostadio multistadio o modulante

La tecnologia della caldaia incide anche sulla tipologia di termostato a installare.

Termostato per caldaia monostadio

Se la caldaia è di tipo monostadio è pressoché inutile installare un termostato evoluto che agisce sulla modulazione, basterà un semplice termostato di tipo on/off raggiunta una determinata temperatura. Quindi chi è in possesso di un vecchio impianto monostadio ancora funzionante e deve sostituire il solo termostato, non ha convenienza nell’acquistare termostati evoluti.

Termostato per caldaia modulante

Chi sostituisce una vecchia caldaia con una caldaia a condensazione di nuova generazione, si ritroverà a dover sostituire anche il termostato con un termostato evoluto di classe V, VI, VIII, che agisca anche sulla modulazione. Non solo il termostato Smart rientra trai requisiti per poter usufruire dell’Ecobonus al 65% per la sostituzione della caldaia, ma è funzionalmente utile a sfruttare appieno le potenzialità della caldaia a condensazione modulante.